SMARRIMENTO DEL BAGAGLIO
Cerca nel sito
 VOLI  Voli: assicurazione viaggio in aereo  
  GUIDA LIBERTADISCELTA  Consumo razionale |







 

Smarrimento del bagaglio

Cosa fare in caso di smarrimento del bagaglio. Se una volta arrivati in aeroporto il proprio bagaglio non viene riconsegnato la Convenzione di Montreal riconosce al passeggero una serie di diritti. In caso di distruzione o smarrimento del bagaglio registrato la compagnia aerea è responsabile anche se il suo comportamento è esente da colpe. Il risarcimento danni è limitato al solo bagaglio registrato al check in al momento della partenza e regolarmente registrato. Non è invece previsto per il bagaglio a mano. Il passeggero ha diritto ad un risarcimento danni fino a 1000 Diritti speciali di prelievo (circa 1000-1200 euro) da parte della compagnia aerea in relazione al danno effettivamente subito. E' importante verificare che la compagnia aerea abbia aderito alla Convenzione di Montreal. Se la compagnia non aderisce alla Convenzione di Montreal vale invece la responsabilità della compagnia per smarrimento e danneggiamento del bagaglio, limitata a 17 Diritti speciali di prelievo (DSP) per ogni chilo di bagaglio perduto.

Come ottenere un risarcimento danni

Per ottenere un risarcimento danni superiore al limite previsto dalla Convenzione di Montreal il passeggero ci sono essenzialmente due vie:

  • Dichiarazione di valore. Il passeggero può dichiarare il valore del bagaglio al momento dell'accettazione (prima della partenza) pagando un supplemento di prezzo.
  • Assicurazione bagaglio. Un altro modo per ottenere un risarcimento danni superiore a quello fissato dalla Convenzione di Montreal è di assicurare il bagaglio con un'assicurazione integrativa sul viaggio. In quest'ultimo caso il risarcimento ottenibile può essere superiore ai 1000 Diritti speciali di prelievo.

Come chiedere il risarcimento

Se dopo due ore dall'arrivo il bagaglio non è stato ancora consegnato e nessun passeggero del vostro volo è ancora in attesa, allora potete iniziare a pensare al peggio. Il primo passo da compiere è quello di recarsi all'ufficio oggetti smarriti (Lost and Found) dell'aeroporto e sporgere la denuncia di smarrimento mediante un apposito modulo di reclamo (PIR, Property irregularity report). Nel modulo vanno indicate le caratteristiche fisiche del bagaglio (dimensione, colori, segni di riconoscimento, marca ecc). Va inoltre indicato se, in caso di ritrovamento, si preferisce ritirare da sé il bagaglio oppure fare in modo che lo stesso sia consegnato tramite corriere postale. Se il bagaglio non viene riconsegnato entro 21 giorni dall'arrivo, allora è riconosciuto ufficialmente come bagaglio perso. Il passeggero può richiedere il risarcimento danni inviando una lettera alla compagnia aerea (tramite raccomandata A.R.) in cui siano indicati tutti i propri dati, quello del volo, la copia del biglietto, la copia dello scontrino del bagaglio, la copia del modulo PIR e l'entità dei danni subiti dalla perdita del bagaglio (lista del contenuto del bagaglio). Prima di inviare la lettera è consigliabile verificare il contratto di servizio della compagnia aerea (si può leggere sul sito web della compagnia aerea) per verificare quali documenti sono necessari per la richiesta del risarcimento danni. E' importante non inviare mai i documenti originali ma soltanto le relative copie degli stessi. La compagnia aerea è responsabile del danno anche se il suo comportamento è esente da colpa.



Commenti




 
 


Viaggiare

 
Per contattarci: libertadiscelta@lapaweb.com | Fonti e bibliografia - Note Legali e Termini di utilizzo - Creative Commons - Norme Privacy Google