PREZZO QUALITĄ
Cerca nel sito
  GUIDA LIBERTADISCELTA  Consumo razionale | Assicurazioni | Vacanza | Scuola | Tasse | Mutuo |







 

PREZZO QUALITĄ

La qualità e il prezzo sono due elementi fondamentali per il consumatore. Non sempre però è facile determinare il rapporto qualità/prezzo, lasciando ampi margini di profitto al venditore, che solitamente possiede maggiori informazioni sulla merce in vendita. In questa pagina dedichiamo la nostra attenzione soltanto all'acquisto di prodotti nuovi, senza tenere in conto alcuni fattori come il numero dei fornitori e la localizzazione del punto vendita.

Ipotizziamo due operatori:

  • venditore finale
  • acquirente

Prezzo

Il primo elemento da prendere in considerazione è il prezzo. E' l'informazione più facile da trovare, in quanto parte integrante ed ineliminabile della vendita. Tuttavia, non esiste un prezzo di riferimento per ogni categoria di prodotto. Ad esempio, sapreste dare un prezzo di riferimento per un'automobile? Assolutamente no, poiché questo prezzo è determinato da molteplici fattori (carrozzeria, tipo di veicolo, motore, opzioni, accessori, marca ecc). Allo stesso modo non esiste un prezzo di riferimento per altri prodotti, come il computer, gli elettrodomestici, l'abbigliamento ecc.

Caratteristiche e qualità

Per individuare il prezzo di mercato di un bene è necessario stabilire il livello di qualità che ci interessa acquistare. La parola qualità è stata oggetto di un'ampia letteratura ed è difficile, se non impossibile, sintetizzarla in poche righe. Possiamo comunque definire la qualità oggettiva (da non confondere con la qualità percepita) come un elenco di caratteristiche principali del prodotto o del servizio. Ad esempio, le caratteristiche principali di un computer sono il tipo di processore, la capacità di memoria Ram, di hard disk. Quelle di un'automobile sono il tipo di carrozzeria, il motore, alcuni accessori ecc. Nel seguente grafico possiamo rappresentare una situazione generale, in a parità di qualità (Qx) esiste un prezzo massimo e uno minimo di vendita.

qualità prezzo

La linea grigia nel grafico, quella più bassa, indica il costo di acquisto del prodotto da parte del venditore. Nessun venditore ha convenienza a rivendere una merce al suo valore di costo. Dovrà applicare un margine minimo di profitto (mark-up). In questo modo individuiamo la linea verde, relativa al prezzo di concorrenza del bene. Sia la linea di costo, sia quella del prezzo di vendita sono crescenti, questo accade in quanto spostandosi verso destra aumenta la qualità del prodotto. L'ultima linea del grafico, di colore rosso, individua il prezzo massimo che il venditore può applicare in una trattativa. Come si può facilmente vedere nel grafico, il prezzo di vendita finale può oscillare da P1 (max. convenienza per l'acquirente) a P2 (max. convenienza per il venditore) a parità di qualità Qx.

Come calcolare il prezzo/qualità di un bene

  • Scrivete su carta il prodotto (o servizio) che volete acquistare (es. auto)
  • Aggiungete 3-4 caratteristiche che considerate importanti (es. motore da 1.2 a 1.4 cc., diesel, aria condizionata, vernice metallizzata, 5 porte, eventuale marca)
  • Comprate una rivista di annunci o fate un giro sui siti web dei venditori per individuare i prezzi associati a queste caratteristiche
  • Al termine del lavoro avrete una decina di offerte molto diverse tra loro.

Acquistare al prezzo più basso

A parità di caratteristiche del prodotto i venditori applicano prezzi diversi. Questo può accadere per diversi motivi (costi del personale diversi, costi di struttura, illuminazione, pubblicità, scala di vendita, abilità del venditore, scarse informazioni sul bene da parte degli acquirenti ecc). E' impossibile trovare una sola causa. Le eventuali differenze qualitative potrebbero anche essere determinate da caratteristiche non prese in considerazione dall'acquirente (es. assistenza, accessori ecc). Sta di fatto che i prezzi di vendita sono diversi a parità di qualità oggettiva ricercata dall'acquirente. A questo punto, potete valutare dove acquistare il prodotto al prezzo più basso a parità di qualità. Avete così individuato il miglior rapporto qualità / prezzo in base alle vostre reali esigenze. Tenete comunque presente che anche la distanza del punto vendita rispetto a dove vi trovate implica dei costi (tempo libero, benzina ecc).

13 / 02 / 2009



Commenti




 
 


Come risparmiare sulla spesa

 
Per contattarci: libertadiscelta@lapaweb.com | Fonti e bibliografia - Note Legali e Termini di utilizzo - Creative Commons - Norme Privacy Google